Al Santuario della Misericordia di Savona…

Domenica 17 maggio 2015, alle ore 15, le fraternità di Savona, Quiliano e Varazze, si sono ritrovate presso il Santuario di Nostra Signora della Misericordia di Savona.

La nostra Madre della Misericordia, ci ha invitato a Casa Sua, ci ha aspettato nell’umile casupola del beato Antonio Botta e, nella frescura delle sue mura, ha accolto e abbracciato, noi, suoi umili figli.
È stato bello ritrovarsi dopo un anno trascorso insieme, cercando di operare secondo le nostre capacità per il bene dei fratelli bisognosi di aiuto e di amore. Proprio in questa giornata ricorreva la visita pastorale – avvenuta il 17 maggio del 2008 – del nostro caro papa emerito Benedetto XVI a Savona. Però, soprattutto, si celebrava la festa dell’Ascensione: una giornata speciale per noi cristiani, nella quale Dio ci invita a seguirlo in Cielo. Ma come poter arrivare in Cielo, noi così incapaci ad allontanarci dal peccato? Ecco, qui la nostra Madre della Misericordia ci viene incontro e ci insegna la via, aprendo i nostri cuori.

Ma cos’è la Misericordia? È stata la domanda di tutti noi al nostro assistente spirituale Padre Gianfranco Iacopi. Lui ce l’ha spiegato in parole povere perché potessimo capire: vuol dire AMORE. Ma ci vorrebbe anche giustizia… osservazione che è ritornata per la seconda volta su molte labbra. Padre Gianfranco, così, ci ha spiegato nuovamente che se ci fosse solo giustizia nessuno di noi raggiungerebbe il Cielo. Misericordia, quindi, SOLO MISERICORDIA! E, come noi gratuitamente la riceviamo, gratuitamente dobbiamo donarla ai nostri fratelli con “obbedienza e amore”.

In processione, pregando, abbiamo poi raggiunto la Tua Casa, o Madre, per partecipare al Banchetto di Tuo Figlio. Abbiamo pregato con Te, abbiamo fatto la nostra professione di fede e ci siamo affidati alle Tue Mani e al Tuo Cuore, nell’attesa di ritrovarci nuovamente insieme, fratelli di Savona, Quiliano e Varazze, domenica 14 giugno 2015 presso il Convento di Quiliano in occasione della festa di Sant’Antonio da Padova.

Pace e Bene a tutti.

Paolo Gambetta [O.F.S. di Savona]